Sacca idrica Acerbix X-Storm: recensione dopo 3000 Km

29.08.20 12:17 AM Commenti Di Lorenzo

Era da tempo che ci pensavo e sinceramente mi ero rotto di perdere minuti preziosi ad ogni pausa per prendere l'acqua dalle borse/zaino/bauletto. Quindi, in vista del viaggio in Abruzzo, mi son deciso a fare l'acquisto e ve ne parlo qui dopo oltre tremila chilometri di utilizzo su strada e offroad. Si tratta del modello di punta di Acerbis, sia in termini di capienza sia come soluzioni adottate come la chiusura a X al posto degli spallacci classici. 

Le caratteristiche principali sono:
  • capacità 14.5 litri.
  • Capacità sacca acqua 2.5 litri.
  • Sacca acqua facile da pulire grazie al tappo di grandi dimensioni.
  • Cannuccia con valvola regolabile di apertura e chiusura.
  • Dotato di tasca porta attrezzi moto.
  • Sistema di chiusura a X con sgancio rapido centrale e regolazioni, tramite 4 velcri, comode e veloci.
  • Utilizzo tessuto traspirante in zona a contatto con la schiena
  • Possibilità esclusione sacca acqua.
  • I due porta oggetti laterali si trasformano in 2 portaborracce.
  • Cintura in vita.
     
Nel video parlo degli aspetti principali, quindi rimando alla parte scritta una serie di considerazioni rapide e qualche conclusione dopo il viaggio in Abruzzo, che è stato successivo al video. 

  • Il beccuccio di serie va assolutamente sostituito, possibilmente con questo
  • Il sapore di silicone nell'acqua non se ne va mai del tutto, però con alcuni lavaggi con acqua e bicarbonato la situazione migliora DI MOLTO
  • Guidando in piedi quasi non si sente, la percezione di avere lo zaino in spalla è più presente durante i trasferimenti su strada da seduti
  • La chiusura a X è decisamente migliore dei classici spallacci, in termini di ergonomia

Ho usato lo zaino per tutti i 2600 Km del viaggio fino a Campo Imperatore, riempiendo la sacca quasi sempre oltre i 2 litri e devo dire che sono contento dell'esperienza. Poter bere in pochi istanti semplicemente prendendo il beccuccio e togliendo il tappo è estremamente comodo, anche se bisogna fare i conti con il retrogusto di silicone cher permane, nonostante tutto. Probabilmente in futuro sostituirò anche il tubo con una versione HydraPack coibentato per risolvere il problema dell'acqua che si scalda. 

----

Condividi -