Goditi il viaggio
Perchè non sai dove ti porterà

A prescindere dalla moto che guidate, ogni inizio stagione corrisponde puntualmente alla paranoia da gomme nuove. Quando avevo moto sportive il compromesso era tra durata chilometrica e tenuta in piega, equilibrio secondo me magistralmente raggiunto con le Dunlop RoadSmart III a cui sono giunto dopo due treni di SportSmart e RoadSmart II. 

Con le maxienduro è anche peggio, oltre a durata chilometrica e tenuta in piega, bisogna mettere in conto la tolleranza all’offroad, quindi figuratevi che casino venirne a capo. Da una parte ci sono le gomme 90-10, che tollerano poco più che le strade bianche e sono ottime su asfalto, poi si passa alle 70-30 tipo le varie TKC/Karoo e compagnia che però a chilometri son messe piuttosto male.

Così quelli della Michelin hanno tirato fuori dal cilindro ste benedette Anakee Adventure.

Le ho montate poco prima del viaggio in Emilia e Toscana, quindi il primo utilizzo è stato a pieno carico e su circa 1000 Km tra autostrada, appennino e sterrati, non proprio un test facile da superare. Eppure ce l’hanno fatta, le sensazioni fin da subito sono state ottime, un gran feeling in tutte le fasi, ottima tenuta in curva anche a velocità autostradali e una gran trazione pure in offroad nella ghiaia delle cave di marmo.

Naturalmente hanno anche dei limiti, io personalmente ne ho identificati due:
  • sono DANNATAMENTE veloci a scendere in piega, soprattutto considerato che parliamo di un Tiger XCa con il cerchio da 21” davanti. La moto finisce a centro curva con una velocità quasi allarmante e spesso ti trovi a dover correggere la traiettoria per risollevarla, che di base sarebbe una prestazione ottima se devi girare al Mugello, non proprio positiva su una moto da turismo.
  • Sono rumorose. O meglio, se ci fai caso in certe situazioni di guida si fanno sentire parecchio rispetto alla concorrenza, soprattutto nelle curve ampie quando appoggia proprio la zona del tassello, mentre sul dritto tipo autostrada e sul misto veloce la rumorosità sparisce, resta solo il divertimento.

Da allora ho fatto altri 800 Km quindi siamo a circa 2000 totali in tutte le condizioni, anche perchè domenica le ho portate al Sempione in mezzo ai prati ed alla neve e pure lì si son comportate bene. Oltre al fatto che sono molto belle da vedere e danno un deciso tocco adventure alla moto.

Rispetto alla durata staremo a vedere, sono uscite da talmente poco che solo il tempo potrà dare delle risposte. Ma se cercate una gomma tuttofare che se la cavi bene in off e non tema l’autostrada, sono le gomme per voi.

P.S: tra qualche tempo pubblicherò un aggiornamento con foto dettagliate e sensazioni di guida dopo 5000 e 10000 Km rispettivamente, stay tuned!

–> DOPO 5500 KM <–